Now Playing Tracks

Devo smettere di fingere.
Di dare la colpa a cose che colpa non ne hanno.
A non dormir la notte e pensare che sia soltanto un leggero nervosismo.
Non è così.
Non lo è mai stato.
Fin da quel ultimo nostro bacio.
Tu mi hai portato via in quel istante.
Strappato dalle mie stesse labbra.
Miasolomia
Sono stanco
Stanco veramente
Stanco di girare con amici e aver paura di incontrarti con un altro.
Un bacio,vederti dare un semplice bacio,gli sfiori le labbra e io devo stare li.
Impotente.
Solo.
Miasolomia
È come se tutto d’un tratto il mondo sia riuscito ad andare Più a fondo del fondo stesso,come se dietro al dolore estremo ci fosse un qualcosa di ancora peggio,pazzia forse,malinconia,ansia,paura e insicurezza,si stanno accumulando,una sopra l’altra,in una torre di strazio totale.
Miasolomia
Sto finendo,sono come una candela accesa da ormai troppe ore,ho più poche goccie , ormai pochi centimetri di stoppino ho in corpo,sento la fiamma affievolirsi,il corpo ammorbidirsi e la testa annebbiarsi.
Più il mio calore e la mia luce diminuiscono più quel buio intorno a me cresce,cresce e cresce,fino a che solo un silenzioso fil di fumo rimarrà .
Miasolomia
Ho provato a cancellare le nostre chat Ho provato ad insabbiare i miei pensieri Ho perfino provato a strapparti letteralmente dal mio cuore.
è bastato un tuo tocco, un minuscolo “mi piace” per farmi perdere quella poca forza che ero riuscito con fatica a guadagnare,eppure tu non lo capisci questo,non capisci proprio che devi andartene,sparire ,da quel polverone della mia vita,voglio dormire la notte senza avere la paura di svegliarmi,senza avere la paura di sognarti,quindi ti prego..vattene.
Miasolomia
"Cerca l’amore in qualcuno che non sia io,qualcuno che non ti faccia star male"
Eppure è proprio questo il punto,non esiste nessuno al di fuori di te tanto importante da farmi male .
Miasolomia
Ero in classe , stavo già male perché la mattina ero entrato su tumbrl e mi ero scordato di cancellare quel fottuto messaggio,appena entro a scuola rivedo la mia amica che è un po che manca…mi racconta di lei e il suo ragazzo e mi tornano un po in mente i momenti con lei. ad un certo punto però,durante la lezione, quando stavo cercando di rispondere ad un tuo messaggio mi si apre la chat con lei.
L avevo archiviata per paura di rivederla…eppure sono li, quei lunghi messaggi che ogni tanto invia..sai non li avevo mai letti, per paura che il tutto faccia troppo male,ma in quel momento non ci pensai e iniziai ad assorbire riga per riga ciò che vi era scritto…e fece male,male come vederla stretta con un altro,male come quando sulle scale del duomo la vidi passare con delle sue amiche, male come quando ero uscito da scuola e andai al kebab per aspettare il rientro di recupero con amici, trovarla li dentro al negozio, cercare una scusa per andare immediatamente a casa, tornare alle 4 e vedere che ti ha scritto…non sai cosa ti ha scritto ma sai che ha aperto la vostra chat e ha iniziato a battere la tastiera..e dopo qualche settimana essere li, in una classe, cercando di ridere e di far divertire un amica, quando ad un tratto una chat si apre, leggi di sfuggita “codardo” “mi fai schifo” e tutto ciò che riesci a fare per non scoppiare, per non scappare dalla porta, è piangere, piangere ridendo, così , per far credere alle persone in torno che sono lacrime “finte”, lacrime senza dolore, quando invece sono gocce di acido, che ti corrode l’anima,le guance e il cuore.
Miasolomia.
To Tumblr, Love Pixel Union